Contattaci per info sull'acquisto dei volumi: ad.6@hotmail.it
Iscriviti alla nostra mailing-list per rimanere aggiornato con le nostre iniziative.

Cos'è?

Questa immagine certifica l'aderenza della struttura del sito alle più avanzate specifiche del W3C, il consorzio che guida lo sviluppo del web.

Cos'è?

Questa immagine certifica l'aderenza della veste grafica del sito alle innovative specifiche dei CSS3 del W3C, il consorzio che guida lo sviluppo del web.

Da' uno sguardo alle presentazioni dei volumi in mostra!

Rileggiamo lo Statuto di San Leucio

San Leucio, Sala Convegni del Belvedere, 8 marzo 2010

rileggiamo-lo-statuto-di-san-leucio rileggiamo-lo-statuto-di-san-leucio

Erroneamente attribuito a Ferdinando di Borbone, lo Statuto dell'Istituto di San Leucio si deve alla sua consorte Maria Carolina. Hanno illustrato i contenuti, a dir poco rivoluzionari, di questo documento, che poneva su basi di assoluta eguaglianza i mondi del maschile e del femminile, Paola Servillo (Assessore alla Cultura del Comune di Caserta), Adriana Valerio (Presidente della Fondazione P. Valerio per la Storia delle Donne), Gian Maria Piccinelli (Preside della Facoltà di Scienze Politiche SUN), Giovanna Barca (Osservatorio della famiglia di Caserta), Rossella Salvato (Docente di storia e Filosofia) e Nadia verdile (giornalista). Proprio a Nadia Verdile, autrice di un saggio su San Leucio contenuto nel quinto numero dell' "Archivio per la Storia delle Donne", va attribuito il merito di aver per anni investigato su quello che si può definire un "equivoco storico" e di aver trovato le prove della "maternità" carolinea di un Codice che guarda oltre il secolo in questione, lanciando una sfida per l'emancipazione della figura e del ruolo delle donne nel Meridione d'Italia.

Torna a attività 2010

Fondazione Pasquale Valerio per la Storia delle Donne - Vico Luperano, 7 - 80135 - Napoli - NA - Italia
Tel: 081.5645451 - Fax: 081.4430930 - Email: info@fondazionevalerio.org